Site Overlay

Racconti dall’appartamento

Vi segnalo in uscita per Intrecci Edizioni la raccolta Racconti dall’appartamento, ventidue piccole storie dalla quarantena.

Partecipo a questo progetto letterario con il mio racconto breve La vendetta è un piatto di grano cotto, storia ironica che ho scritto con narrazione in prima persona con il carattere, l’attitudine e lo stile di un’anziana mezzosoprano, nobile decaduta e dal carattere non molto gradevole.

racconti dall'appartamento
Intrecci Edizioni e Contrappunto House Of Books uniscono le forze, come già accaduto nella loro esperienza professionale in tante occasioni. Ma stavolta è diverso: questa volta è davvero speciale!

Nasce un progetto condiviso di scrittura che vada oltre le contingenze e l’emergenza che stiamo vivendo e ci unisce, in un vicinissimo futuro, nella rinnovata voglia di ripartire più motivati, più uniti, più forti di prima!

Racconti dell’appartamento è un’antologia che va oltre il Covid-19, per concentrare l’attenzione sulle nostre vite e le vite degli altri, osservate e raccontate dall’interno di appartamenti che hanno costituito per ciascuno di noi un “microcosmo quotidiano” per oltre due mesi.

Racconti intimi che diventano specchi per chiunque li legga. Persone e non personaggi, storie, emozioni, sentimenti, piccoli e grandi eventi, raccontati attraverso la lente di ingrandimento di una finestra, un balconcino, una cucina o una camera da letto, l’uscio del proprio appartamento o la porta chiusa di quello di fronte.

Tende che ondeggiano, bucato steso al sole, risate e urla, profumi, rumori, voci, musiche,
silenzi, luci che si accendono nella notte, fruscii all’alba o al tramonto, bambini, adolescenti, adulti, anziani. Cani, gatti, pappagallini, canarini, tartarughe, pesci rossi tropicali. Librerie, fornelli, mensole strapiene di cosmetici, armadi, divani, una vecchia poltrona.

“Un calzolaio è tenuto a fare bene le scarpe, questo è il suo compito istituzionale. Se poi vuole darsi un supplemento di responsabilità civile, allora deve stargli a cuore la buona causa di dare libertà di scarpa e di cammino a tutti, di più a chi ne è privo. Lo stesso uno scrittore: è tenuto a scrivere bene le sue storie e se ha fatto questo in buona coscienza, ha meritato il rango e lo stipendio. Ma se ci tiene a darsi un impegno in più, allora gli spetta di promuovere la libertà di parola per chiunque, compresi i suoi avversari. Libertà di parola detta, scritta, letta, cantata: per tutti non solo per qualche collega ristretto da un regime.”

Erri De Luca

Questa antologia nasce con umiltà, ma anche con la profonda convinzione che per ciascuno di noi il proprio percorso letterario/editoriale non è espressione di individualismo ma di apertura verso gli altri, e di consapevolezza del mondo, vi invitiamo a scrivere per tracciare un solco nuovo.

Essere scrittori, non semplicemente “fare” gli scrittori. Diventare sostegno e stimolo, con le nostre parole, con le storie, i pensieri, i personaggi.

Copyright © 2020 MARCELLO FORCINA. All Rights Reserved. | Catch Vogue by Catch Themes
Questo sito utilizza i cookie di terze parti. Ma a me la frolla piace di più sfornarla... ;) Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego.
Scroll Up